Lasciate ormai alle spalle le festività natalizie, soprattutto i bambini, sono ora in fermento per il Carnevale, una delle feste più divertenti dell’anno. Declinato in modo diverso in ogni paese del mondo, ed in ogni regione d’ Italia, il Carnevale riflette le più antiche tradizioni popolari caratterizzate dal mascheramento. I festeggiamenti maggiori si concentrano il Giovedì Grasso e il Martedì’ Grasso, cioè l’ultimo giovedì e l’ultimo martedì prima dell’inizio della Quaresima che, quest’ anno, coincidono rispettivamente con il 20 febbraio e 25 febbraio.

In questi giorni non possono di certo mancare sulle nostre tavole i dolci tipici della tradizione, chiacchiere, frappe o bugie, frittelle di carnevale e castagnole,  molto buone ma quasi sempre fritte e cosparse di zucchero a velo, quindi non sempre consigliabili.

Il suggerimento è quello di non rinunciare ai dolci di Carnevale preferendo però preparazioni più leggere, senza fritture e farciture. Nei giorni seguenti sarà bene  ristabilire una normale dieta che prediliga verdura e frutta fresca, cereali integrali e tanta acqua naturale.

A tal proposito vi proponiamo due tra le più note ricette tipiche della tradizione: castagnole e frappe

CASTAGNOLE Ingredienti e Kcal:

Per ogni 100 g le castagnole apportano circa 500 kcal – Una castagnola da circa 30 g apporta circa 150 kcal

Burro 40 g → 300 kcal; Farina 00  200 g → 730 kcal; Uova 2 → 186 kcal; Zucchero 50 g → 190 kcal; Scorza di limone ½; Liquore all’anice 1 cucchiaio → 30 kcal; Sale un pizzico; Lievito in polvere per dolci 6 g → 10 kcal; Baccello di vaniglia 1

FRAPPE – Ingredienti e Kcal:

Per ogni 100 g le frappe apportano circa 470 kcal – Una frappa da circa 10 g apporta circa 50 kcal

Farina 00 – 500 g → 1820 kcal; Zucchero 70 g → 270 kcal; Burro 50 g → 360 kcal; Grappa 30 g → 72 kcal; Uova (medie) 3 → 280 kcal; Lievito in polvere per dolci 6 g → 10 kcal; Baccello di vaniglia 1; Tuorli 1 → 63 kcal; Sale fino 1 pizzico

Insomma, per un giorno è lecito concedersi uno strappo alle regole anche con la dieta, bastano come sempre equilibrio e buon senso.