Dieta per le feste natalizie 2016 - Migliaccio Nutrizione

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pagine Diete


Diete

Schema di dieta per le feste natalizie 2016-2017

a cura del Prof. Dott. Pietro Antonio Migliaccio

Venerdì 23 dicembre

Dieta di compenso

Sabato 24 dicembre

Pranzo: come uno dei due pasti della
Dieta di compenso
Cena: libera

Domenica 25 dicembre

Dieta libera e Buon Natale!

Lunedì 26 dicembre

Dieta libera e buon Santo Stefano!

Martedì 27 dicembre

Mercoledì 28 dicembre

Giovedì 29 dicembre

Venerdì 30 dicembre

Sabato 31 dicembre

Pranzo: come uno dei due pasti della
Dieta di compenso

Cena: libera

Domenica 1 gennaio

Dieta libera e Buon Anno!

Lunedì 2 gennaio

Martedì 3 gennaio

Dieta di base

Mercoledì 4 gennaio

Giovedì 5 gennaio

Venerdì 6 gennaio

Dieta libera e Buona Epifania!

Sabato 7 gennaio
Pranzo: come uno dei due pasti della
Dieta di compenso
Cena: libera

Domenica 8 gennaio





La dieta durante le feste
tratto da "Bontà loro" - RAIUNO (20.12.2010)

La dieta di compenso è una dieta che deve essere seguita solo il giorno dopo aver mangiato liberamente, quindi quando si introducono durante il pasto un eccesso di calorie (superiori alle 1600-2000 kcal). E' un regime alimentare strettamente ipocalorico che permette di "compensare" uno "strappo alimentare" e pertanto deve essere seguita esclusivamente nei giorni indicati.

Approfittiamo di questo periodo di feste anche per aumentare l'attività fisica giornaliera facendo lunghe passeggiate.

E' un occasione per condividere le gioie natalizie con le persone a cui si vuole più bene e astenersi dalla gioia della tavola può pesare molto di più di una settimana di dieta seria. Nei pasti liberi il consiglio è di cercare comunque di limitare le porzioni o quanto meno i condimenti e le bevande alcoliche (vino, spumante, champagne, birra, superalcolici ecc.).

Cautela nei giorni di festa per:

  • soggetti diabetici; limitare comunque l'assunzione di dolci per evitare aumenti della glicemia;

  • soggetti ipertesi; limitare o comunque evitare alimenti particolarmente salati;

  • soggetti in sovrappeso o obesi; seguire "obbligatoriamente" nei giorni indicati la dieta di compenso e limitarsi nei pasti liberi.



Dieta di compenso

per coloro che non sono pazienti per "dieta di compenso" si intende una dieta di circa 850 kcal così formulata:

Colazione

Latte parzialmente scremato (1,8%) g 100, caffè, un cucchiaino di zucchero, una fetta biscottata
oppure
Tè a piacere con un cucchiaino di zucchero, due fette biscottate.

Metà mattina:

una mela da g 150 o un cappuccino

Pranzo:

tonno sott’olio sgocciolato una confezione da g 80 o light  g 60/70;   
pomodori  o insalata o fagiolini a  piacere;
pane g 40 oppure un pacchetto di crackers da g 25.
Oppure (fuori casa):
un toast o un tramezzino.

Pomeriggio:

un kiwi o un mandarino

Cena:

Petto di pollo  o pesce g 130 (peso netto e crudo);  
insalata verde mista  o zucchine a piacere;   
un cucchiaino di olio;   
pane g 40 (rosetta piccola)

Apporto calorico di alcuni cibi tipici natalizi

Alimento

Calorie

100 g di PANFORTE

350

100 g di PANETTONE

330

100 g di PANETTONE farcito con crema alle nocciole

600

100 g di PANDORO

430

100 g di torrone alla mandorla

480

100 g di fichi secchi

260

100 g di fichi seccati e mandorlati

280

100 g di noci secche

690

100 g di datteri

250

Un bicchiere di champagne

70

Una porzione di cotechino (2 fette) con le lenticchie (g 120 di cotechino, g 35 di lenticchie secche, 2 cucchiaini di olio)

690

g 100 di lenticchie

290

100 g di anguilla

240

Un bicchiere di vino

100

Una porzione di frutta secca
(3 noci o 3 fichi o 4 datteri o 10 arachidi)

120


 
Torna ai contenuti | Torna al menu